Curiosità sulla corona di alloro per laurea

25 ottobre
2018

Con questo articolo dedicato al copricapo più ambito dalle matricole, concludiamo il mese di ottobre a tema laurea. E quale modo migliore se non quello di incoronare il festeggiato?

Photo by Jazmin Quaynor on Unsplash

L’idea di indossare una corona di alloro per la laurea è oggi alquanto usuale ma fino a qualche  anno fa risultava una cosa fuori dalle righe e ammessa solo in alcuni atenei italiani. Bene, oggi è assolutamente naturale vedere i neo dottori e le neo dottoresse sfoggiare con orgoglio la corona di alloro per la laurea che può essere realizzata anche con le nostre mani.

 

Pillole di storia

Storicamente la corona di alloro ha origini antiche; basti pensare che risale già al periodo dell’Impero Romano e si ricollega al culto del dio Apollo che era sì il dio Sole ma anche il dio della poesia, dell’arte e della medicina. L’alloro era l’emblema delle qualità in qualche modo legate a queste discipline al punto che coloro che lo indossavano incarnavano virtù e sapienza. Uno tra tutti Giulio Cesare. E come non citare Dante Alighieri e Napoleone Bonaparte spesso raffigurati proprio con la corona di alloro? E in effetti la virtù e la sapienza sono caratteristiche attribuibili ai grandi personaggi e sono anche peculiarità che dovrebbero possedere in particolar modo i laureandi.

Corona fai da te

Come realizzare una corona di alloro per la laurea? Non è poi tanto difficile farla da soli anche se, come spesso capita in queste circostanze e se credi di essere davvero troppo indaffarata con la tesi e tutto il resto, puoi demandare il tutto a una fioraia esperta. Se invece ci tieni a fare da te la corona dovrai considerare che l’unica cosa importante e apparentemente banale è la proporzione della struttura su cui dovrai poi intrecciare l’alloro. In pratica sarebbe da evitare che il risultato finale assomigli a una porta aerei verde oppure a un piccolo nido di piccione. Prendi bene le misure e poi crea la struttura con il filo modellabile che solitamente viene utilizzato dai fiorai per le composizioni. Assicurati che la struttura sia ben salda e poi inizia a intrecciare l’alloro fissandolo con dello spago verde. Potresti fermarti qui per una semplice corona di alloro per la laurea oppure decidere di arricchirla con un bel nastro specie se è destinata a una giovane dottoressa. Il colore del nastro potrebbe essere rosso ma, se ti va di realizzare qualcosa di davvero originale, puoi abbinarlo al colore della facoltà (in questo articolo puoi scoprire a quale colore è associata la tua facoltà).

 

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Cosa indossare alla laurea

Cosa regalare alla laurea

Confetti per la laurea alternativi

Torte di laurea

Scherzi divertenti per festeggiare la laurea

Idee per la festa di laurea

Bombolibri InnovAction Lab S.r.l. P. Iva/C. F: 02497260030 Rea: NO – 240036
Copyright © 2018 Bombolibri. Tutti i diritti riservati