Tavola di Natale: rendiamola speciale così!

15 novembre
2019

Quando si avvicina il Natale è sempre un piacere addobbare la casa: iniziamo dalla tavola!

Per alcune forse siamo un po’ troppo in anticipo, per altre invece già in clamoroso ritardo! Beh, che tu sia una che rimanda fino all’ultimo o una precisina che organizza sempre per tempo, sappi che il Natale sta per arrivare e la tua splendida tavola non può essere apparecchiata come in un giorno qualunque. Proprio no! Oggi quindi vedremo insieme quali dettagli la renderanno meravigliosa persino agli occhi di tua suocera che, sarà anche la regina della lasagna ma che non può certo competere con il tuo sangue blu di super-esperta di decorazioni e stile. Leggendo l’articolo scoprirai anche che non dovrai accendere un mutuo per addobbare una tavola natalizia; anzi, gran parte delle cose le hai già in casa. Non ci credi? Beh allora non ti resta che proseguire con la lettura per scoprirlo!

Nessuna esagerazione: solo buongusto

Photo by Jordan Arnold on Unsplash
Photo by Jordan Arnold on Unsplash

Regola numero uno: non strafare! Ok, si tratta della tavola di Natale ma non per questo i tuoi invitati dovranno scambiarla per una vetrina di Harrods. Non ostentare: è volgare. Usa la creatività e un tocco di eleganza e vedrai che il risultato finale sarà spettacolare. Come fare quindi per non essere eccessive? Segui alla lettera queste dritte: evita di tirare fuori il cosiddetto “servizio buono” se poi sarai in ansia che qualche commensale rompa un piatto, non è carino né signorile guardarlo di traverso mentre stai facendo conversazione. Se vuoi essere sicura che il tuo amato servizio non si rompa, continua ad ammirarlo nella cristalliera. Se invece decidi di usarlo, metti in conto l’eventualità di qualche coccio… non sarà la fine del mondo. Questo implica un altro aspetto fondamentale: la capacità di adattare la tua tavola al servizio di piatti. In un recente articolo su come fare la lista nozze avevamo parlato della versatilità dei piatti bianchi o, quanto meno, dei piatti senza troppi decori. In una situazione come la tavola di Natale i piatti bianchi sono l’ideale per adattarsi a qualsiasi tipologia di stile che vorrai creare: elegante e tradizionale, minimal, creativo, alternativo… saranno la tua base di partenza che ti salveranno in ogni situazione. Se non hai dei piatti bianchi questa è l’occasione per acquistarli: all’Ikea ne trovi di molto adatti e a un ottimo prezzo, così non avrai neanche la preoccupazione di scompagnare il servizio! I piatti bianchi li trovi facilmente anche in un qualsiasi supermercato con un fornito reparto casalinghi.

Per chi utilizzerà il servizio decorato a tema Natale

Photo by Sergei Akulich on Unsplash
Photo by Sergei Akulich on Unsplash

Se poi sei tra le fortunate che possiedono persino il servizio di piatti natalizio non puoi non tirarlo fuori per l’occasione e, siccome si tratta di una vera e propria finezza, non potrai non seguire uno stile classico ed elegante che si colleghi a quello dei piatti ma sempre senza esagerare. Utilizza pure una tovaglia chiara ma lascia qualche altro riferimento al Natale come delle pigne sparse con “apparente” nonchalance sulla tovaglia. Niente candelabri in argento: farebbe troppo nobilità decaduta. Cerca, in pratica, il giusto compromesso tra la semplicità e la ricercatezza. Nel dubbio elimina e non aggiungere; con i piatti a tema natalizio non è richiesto un segnaposto, sarebbe troppo ma sarà perfetto un centrotavola realizzato con semplici aghi di pino e qualche candela intonata con il colore dominante del servizio.

L’importanza della cura del dettaglio

Photo by Vika Fleisher on Unsplash
Photo by Vika Fleisher on Unsplash

L’argomento appena affrontato ci pone subito di fronte alla spinosa questione dei piatti e bicchieri di carta/plastica. Ecco, noi siamo assolutamente contro e ti spieghiamo il perché: ammesso che tu abbia anche molti ospiti non potranno mai essere così numerosi da non entrare in casa quindi diciamo che potrebbero essere al massimo una dozzina. Dodici coperti sono assolutamente gestibili con un po’ di organizzazione e una capiente lavastoviglie. Si tratta pur sempre del giorno di Natale, vedrai che sarai felice di non aver ceduto a quei dozzinali piatti dall’aria festaiola ma anche di dubbio gusto… per quelli ci sono sempre i compleanni e le gite fuori porta (se proprio ci tieni a usarli).

Idee per i segnaposti

Photo by Anita Austvika on Unsplash
Photo by Anita Austvika on Unsplash

Per una tavola di Natale divertente opta per dei segnaposto economici ma d’effetto come, ad esempio, i campanellini che trovi in grandi quantità in ogni bazar, mercatino e centro commerciale e che di solito sono usati per fermare i pacchi o addobbare l’albero. Puoi utilizzarli insieme a un nastro scozzese per legare il tovagliolo: creerai subito una bellissima atmosfera natalizia anche con piatti e tovaglia bianca. Altro segnaposto quasi a costo zero: una piccola composizione di spezie come un bastoncino di cannella decorata con spicchi di arancia essiccata, chiodi di garofano e fiori di anice stellato. Aggiungi una candela al centro tavola e il gioco è fatto: avrai una tavola profumata e illuminata dalla bellissima luce delle candele che fa subito baita di montagna! E poi ci sono loro: gli immancabili biscotti natalizi decorati, piccoli cupcake da utilizzare come elementi decorativi per la tua tavola sia come segnaposto che come centrotavola e che poi, a fine pasto, possono essere mangiati insieme agli altri dessert.

Stoviglie e colori alternativi: qual è il tuo stile?

Photo by Fotografierende on Unsplash
Photo by Fotografierende on Unsplash

Aggiungi degli elementi molto classici ma reinventali in un modo alternativo. Ad esempio: servi il dolce al cucchiaio in tazze da tè inglesi, gli svuota-tasche Sheffield come porta pane, le teiere come porta grissini. Per dare un richiamo alla tavola delle feste realizza dei segnaposto con dei rametti di pungitopo a cui avrai legato un cartoncino con il nome del commensale. Insomma, piccole cose che rendono bene l’idea di una tavola curata per una grande occasione e con qualche richiamo ai simboli classici del Natale come, in questo caso, il pungitopo ma puoi utilizzare anche dei rametti di pino o delle pigne decorate con dello spray dorato. Quello che conta è liberare la fantasia. Anche le zucche possono diventare degli elementi decorativi da usare sia come segnaposto che come centrotavola, che ne dici di una alzatina con tante mini-zucche bianche da collocare al centro della tavola? Riguardo ai colori: il rosso resta sempre il grande protagonista del Natale. Tuttavia ci sono tante altre possibilità che, soprattutto negli ultimi anni, trovano grandi consensi in particolar modo tra le più giovani. Quindi oltre al rosso, seguito dal blu, il verde e i tradizionali oro e argento, anche il bianco perlato, il rosa, persino l’azzurro e i colori toffee con qualche glitter sono nuove tendenze per gli addobbi e, perciò, anche per la tavola di Natale. Come vedi non ti resta che scegliere il tuo colore preferito e pensare a un modo per declinarlo anche per imbandire la tavola delle feste.

Il Natale per i piccoli

Photo by Paige Cody on Unsplash
Photo by Paige Cody on Unsplash

E per i bambini? Beh anche loro avranno la loro tavola imbandita a festa ma con qualche eccezione. Ecco infatti il caso in cui puoi utilizzare i piatti e i bicchieri di carta ma cerca di mantenere sempre lo stesso stile della tavola dei grandi: in questo modo la visione d’insieme sarà comunque piacevole. Siamo tutte d'accordo sul fatto che non è opportuno custodire gelosamente il servizio delle grandi occasioni ma non è neanche il caso di farlo usare ai piccoli di casa... Se pranzeranno in un'altra stanza puoi pensare anche a qualcosa di completamente differente dalla tavola tradizionale e quindi ti sarà concesso anche inserire qualche elemento decorativo più vistoso, qualcosa che piaccia tanto prima di tutto a loro. Ad esempio, gli addobbi dell'albero sparsi sulla tovaglia saranno scenografici e non ti costeranno niente. Evita assolutamente pezzi troppo piccoli che potrebbero essere ingeriti inavvertitamente. Altra cosa da evitare categoricamente: le candele. Riguardo al menu diciamo prima di tutto che dovrà essere diverso: come ben sai non vanno matti per cose tipo il paté di fegato d’oca quindi resta sul semplice, l’importante è che mangino qualcosa di buono, nutriente e soprattutto che si divertano a scartare i regali. In fondo è festa anche per loro!

Bombolibri InnovAction Lab S.r.l. P. Iva/C. F: 02497260030 Rea: NO – 240036
Copyright © 2019 Bombolibri. Tutti i diritti riservati