Cosa fare a San Valentino: vademecum per gestire (anche) un cavernicolo

31 gennaio
2018

Cosa fare a San Valentino? Cena a lume di candela? Beh, non è proprio l’idea più originale della terra ma, ammettilo, resta un grande classico! Se quest’anno vuoi organizzare qualcosa di speciale ma non sei sicura riguardo a cosa fare a San Valentino di preciso, oggi ti offriamo una serie di idee romantiche e originali per la festa degli innamorati.

Photo by Toa Heftiba on Unsplash

Perché anche se tutte desideriamo disperatamente costruire il nostro personaggio di donna che non deve chiedere mai, non siamo ancora riuscite a trovare un antidoto che non ci faccia sciogliere davanti a una dozzina di rose rosse a gambo lungo (numero sindacale minimo per far sì che lo scioglimento avvenga -  idem dicasi per il colore) e cioccolatini (ricercati, non certo del supermercato).

Impossibile non sospirare al cospetto di cotanto romanticismo e già ti sembra di vedere la scena: sei al lavoro e arriva il fattorino che consegna la dozzina di rose e i cioccolatini… alla tua collega! Beh, succede! Vuol dire che sei innamorata di un cavernicolo un po’ distratto che dice di essere anticonformista ma, ammettilo, ci guadagna in fascino (o vogliamo tutte solo credere che sia così). E vuol dire anche che la tua collega sta insieme al suo ragazzo da meno di due mesi, è scientificamente provato.

Bene, cara ragazza, benvenuta nel club! Se tra le lettrici c’è anche lo 0,1% delle fortunate che, come la tua collega, ha ricevuto rose e cioccolatini, accoglieremo ugualmente ognuna di loro come una di noi perché San Valentino è una festa democratica perciò buon San Valentino anche a voi, donne della dozzina di rose rosse a gambo lungo!

E siccome noi donne innamorate dell’uomo con la barba sempre ispida, l’uomo tutto d’un pezzo che “Con te dovrò combattere non ti si può pigliare come sei”, il cosiddetto macho – e un grazie oltre che a Mina va, in particolare, a Emily (Brontë n.d.r.) per averci fatto crescere con il mito di Heathcliff! – comunque sia, rose o no, restiamo delle eterne romantiche, abbiamo deciso che questa volta il 14 febbraio festeggeremo comunque ed eccoci, persino con largo anticipo, a cercare sul web cosa fare a San Valentino… e noi oggi ti daremo 3 diverse idee originali per questa romantica ricorrenza, pronta?

Facciamo una doverosa premessa: non vale organizzare una bella serata se poi deciderai di far sentire in colpa il tuo Heathcliff. Niente recriminazioni. Only love, please!

1 – Proposta numero uno: la tradizionale cenetta romantica

Photo by HUIFUK on Unsplash
Photo by HUIFUK on Unsplash

Cosa fare a San Valentino per la cena? Le opzioni sono due: prenoti nel vostro ristorante preferito, quello in cui andate a festeggiare le date importanti, non il pub irlandese con panino da 180 grammi di Kobe che lui spazzola in sette minuti. Quindi vietato il pub del venerdì sera e vietatissima la compagnia di amici. Stiamo o non stiamo parlando di idee originali per San Valentino? Allora che sia il ristorante più rinomato della città.

In alternativa, se preferisci evitare il salasso del conto di fine serata con lui che ti dice “Non so tu ma io con questa nouvelle cousine ho ancora fame!”, puoi sempre organizzare una tradizionale, romantica cena a lume di candela a casa.

Cosa preparare? Sicuramente il suo piatto preferito che, facci indovinare, è a base di carne rossa tipica del Caveman e innaffiare il tutto con dell’ottimo vino (rosso anche quello). Oltre al suo piatto preferito, che verrà comunque presentato in maniera speciale, prepara anche un aperitivo semplice ma curato come, ad esempio, scaglie di Parmigiano Reggiano di una buona stagionatura e del prosecco. Se vuoi puoi preparare anche dei veloci e facili salatini handmade: taglia delle striscioline di pasta sfoglia, spennella con un tuorlo d’uovo e cospargi con alcuni semi di papavero e sale dell’Himalaya. Inforna per 10 minuti a 200°. Dolce: musse al cioccolato che è pure afrodisiaca.

Che musica scegliere? Conosci Miles Davis? No? Allora questo è il momento per scoprirlo e amarlo! Siamo sicure che lo troverai perfetto per la tua serata romantica. Evita la musica classica perché renderebbe la situazione troppo ingessata o, peggio ancora, noiosetta; in alternativa scarica delle musiche eseguite con la chitarra spagnola, ci sono delle melodie meravigliose.

Apparecchia la tavola in maniera curata ma, per favore, non esasperata: visto che sarà un tête-à-tête puoi utilizzare delle modaiole tovagliette all’americana o un runner, sottopiatti facoltativi (si tratta di una cena pur sempre informale), tre candeline accese da un lato (quelle dell’Ikea sono perfette) e un fiore in un piccolo vaso di vetro. L’idea deve essere quella di una tavola bella ma che non metta in imbarazzo il fidanzato-marito; deve sentirsi accolto da una calda atmosfera romantica, non terrorizzato di macchiare la tovaglia o frantumare il “servizio buono”.

2 – Proposta numero due: due cuori e… una baita

Photo by Daniel Frank on Unsplash
Photo by Daniel Frank on Unsplash

E se la cenetta romantica non bastasse come suggerimento? Se sei alla ricerca di altre idee originali per San Valentino, se ad esempio il tuo partner è uno sportivo convinto che non sta mai fermo un attimo, perché non prenotare un weekend in montagna specie se sia tu che lui amate gli sci o la tavola? Se avete un posto del cuore, non temere di ripeterti, meglio andare a colpo sicuro.

Prenota un bed and breakfast romantico o un piccolo albergo, non deve essere per forza qualcosa di lussuoso ma romantico sì, possibilmente sulle piste e con l’idromassaggio all’aperto.

Sarà bellissimo, dopo una bella sciata, rilassarsi al calduccio della jacuzzi e prepararsi per una cenetta in qualche rifugio da raggiungere a bordo del gatto delle nevi. L’idea del weekend sulla neve andrà benissimo anche se lui non ha mai messo gli sci: sarà il momento giusto per appassionarsi a questo bellissimo sport che potrete poi praticare insieme.

3 – Proposta numero tre: Parigi, che va sempre bene!

Photo by Fabrizio Verrecchia on Unsplash
Photo by Fabrizio Verrecchia on Unsplash

Weekend a Parigi. Ebbene sì, se ti stavi chiedendo cosa fare a San Valentino, se temevi di cadere nella banalità, con questa opzione non sbaglierai: Parigi è la città romantica per antonomasia e non è mai banale!

Già ci sembra di vedervi a gustare il vostro croque-monsieur in una brasserie di Montmartre. E se Parigi l’avete già visitata insieme? Beh, puoi optare per un’altra meta Europea (Praga ti piace come alternativa? È una bomboniera!) anche se crediamo che sia ancora meglio tornare in una città che avete già visitato insieme perché in questo modo non avrete l’ansia del turista; vi godrete ogni momento e ogni angolo nascosto e romantico della città, in pieno relax!

Cosa mettere in valigia? L’essenziale tra cui annoveriamo anche un basco nero perché se si va a Parigi l’aria bohémien è d’obbligo!

Importante: prenotati... ma con stile!

Siccome siamo quasi certe che lui non si sia posto la domanda “Cosa fare a San Valentino”, è altamente probabile che non correrai alcun rischio di veder sfumare i tuoi progetti a due. In pratica per lui sarà un giorno come tanti (accertati solo che non sia proprio la serata- Texas hold 'em) e tornerà a casa dal lavoro al solito orario. Nonostante ciò, è opportuno ricorrere a un piccolo stratagemma che ti assicuri che lui, quella sera (e nel weekend successivo se stai organizzando una mini-fuga romantica), sia libero da impegni dell’ultimo momento. Come fare? Semplice, preparando un biglietto che annuncia di non prendere impegni ma senza svelare quale sia la sorpresa. Puoi farlo tu (che è più romantico) e lasciarlo vicino al suo caffè a colazione, la mattina del 14 febbraio. Abbonda pure con cuori e porporina: riscopri la bambina che è in te. Colori consigliatissimi per il bigliettino: il rosso, il rosso e il rosso. Non ricorrere a Whatsapp o a una mail mentre sei al lavoro: questa è la festa più romantica dell'anno e la tradizione va rispettata. E che bigliettino sia!

E ora che hai deciso cosa fare viene il bello: cosa regalerai al tuo lui?

cosa-fare-a-san-valentino-2.jpg

Mai, mai, mai e poi mai commettere l’errore di regalare fiori al tuo uomo. Non si fa, non è previsto, e va bene che siamo emancipate ma questo proprio no! A parte che non capirebbe né il gesto, né il messaggio subliminale (ovvero “Vedi, amore, ti ho regalato dei fiori per farti capire che mi piacerebbe tanto riceverli!”), non apprezzerebbe neanche lo sforzo perché, per lui i fiori sono fiori e in quanto tali sono “cose da femmine” come le scarpe, le borse e così via… Ecco allora la soluzione per te! 

Regalare i cofanetti personalizzati e firmati Bombolibri e Chocogift è cool!

Ebbene sì, ci stiamo prendendo gusto a trovare sempre nuove idee a tema ed ecco che, puntualissimi anche in occasione della festa più romantica dell’anno, ti presentiamo due soluzioni per celebrare questo giorno con un dono speciale. Di cosa parliamo? Delle idee che trovi sullo store online, sia su quello di casa ovvero Bombolibri che su quello del nostro "fratello goloso" Chocogift: qui trovi  la vetrina firmata Bombolibri e qui trovi quella firmata Chocogift con tante idee regalo belle e tutte da personalizzare. Facci sapere se ti piacciono, eh?

Parentesi (o ultima chiamata) per i boys

Photo by Bridget Flohe on Unsplash
Photo by Bridget Flohe on Unsplash

Se per qualche strano motivo della logica di Google sul nostro blog sei capitato tu, maschio allergico alle romanticherie, è forse il momento di cambiare registro: vuoi vedere che è un segno del destino e quest’anno sorprenderai la tua dolce metà con fiori e cioccolatini? E se proprio ti sembra di fare un gran sacrificio guarda la cosa come un investimento: tu la rendi felice oggi e lei ti lascerà in pace per i prossimi quattro o cinque sabati che solitamente dedica allo shopping costringendoti a quelle interminabili attese vicino al camerino a reggere la tenda che non si chiude bene, a sopportare quel caldo soffocante dei negozi, a portare le buste del bottino.

Se la tua dolce compagna non è una modaiola (cosa che è, in effetti, improbabile) ma non fa i salti di gioia quando, ogni mercoledì, la abbandoni davanti alla TV a guardare Alberto Angela per andare a giocare a calcetto, con questo bel gesto di San Valentino ti sarai abbuonato il suo benestare per un numero di tornei sufficiente a far entrare la tua squadra nel girone della finalissima di calcetto parrocchiale.

E se per questo San Valentino pensavi al grande passo, guarda questi splendidi anelli da fidanzamento che abbiamo selezionato per te!

Per concludere, care donne

Photo by David Clode on Unsplash
Photo by David Clode on Unsplash

Anche se più tempo passa e più ci convinciamo che le donne vengono da Venere e gli uomini non da Marte ma da qualche pianeta ancora sconosciuto, sappiamo (e lo sai bene anche tu) che voi due, se pure con le vostre diversità e piccole imperfezioni (più sue che tue, ovviamente), insieme siete felici, vi completate, in poche parole vi amate! E allora ti auguriamo di trascorrere una indimenticabile festa di San Valentino, fiori o no. E poi, ammettilo, se fosse diverso probabilmente non lo ameresti così tanto. “Che di te amo anche i difetti” canta Eugenio Finardi… Per concludere: siccome a noi donne piace proprio tanto sognare a occhi aperti, farci film mentali colossali anche davanti all’evidenza e non perdiamo mai la speranza, stai già incrociando le dita perché, hai visto mai che quest’anno sarai tu a ricevere le rose e non la tua collega? Se poi ci scappa anche la proposta di matrimonio, Bingo! Ok, però ora basta con i film: vai a vedere le idee originali per San Valentino sul nostro store. Che alla fine dei conti noi donne, all’occorrenza, sappiamo essere anche pratiche. E a qualcuna di noi non piacciono neanche le rose rosse ma i Lilium bianchi...

Bombolibri InnovAction Lab S.r.l. P. Iva/C. F: 02497260030 Rea: NO – 240036
Copyright © 2018 Bombolibri. Tutti i diritti riservati