La fede nuziale: il simbolo del tuo amore

13 marzo
2013

La scelta delle fedi è una parentesi che richiede molta cura e un occhio particolare per il dettaglio. Infatti, nonostante il classico dei classici rimanga sempre la fede tonda e smussata in oro giallo, sono sempre più numerosi gli sposi che optano per soluzioni particolari.

Simbolicamente la fede evoca l’armonia, la perfezione racchiusa nella forma circolare: i due amati vivranno la loro vita all’interno di questo cerchio d’amore sostenendosi e maturando nel loro percorso. A conferma di questo, anche alcune antiche tradizioni che collocavano i due sposi proprio all’interno di un cerchio. L’anello in quanto simbolo dell’unione d’amore non è stato sempre utilizzato per suggellare un matrimonio: esso era il simbolo del potere dei signori delle corti e, in seguito, l’emblema del potere temporale della Chiesa. Veniva indossato dalle cariche religiose più alte com’è tuttora consuetudine. Solo in seguito, l’anello è diventato un elemento fondamentale fino ad assumere un vero e proprio significato anche nelle cerimonie.


Che il vostro sia un matrimonio religioso o civile sicuramente lo scambio delle fedi è il punto che, idealmente, permetterà agli sposi di compiere un passaggio importante: dal momento in cui essi si scambiano le promesse e, di conseguenza anche le fedi, diventano marito e moglie a tutti gli effetti. Com’è noto la fede va infilata all’anulare sinistro.

Questa tradizione che è diffusa prevalentemente in Europa occidentale attinge da alcuni significati reconditi come la cosiddetta “Vena Amoris”, una piccola arteria che dall’anulare della mano sinistra giunge al cuore ma anche una tradizione orientale che nell’allegoria delle dita individua nell’anulare la persona amata, l’altra metà (il pollice rappresenterebbe l’affetto dei genitori, l’indice quello fraterno, il medio il nostro io, l’anulare, appunto, il nostro compagno di vita, e il mignolo i figli).

Fermo restando, dunque, il significato molto forte che ha assunto la fede nuziale, sappiamo che le proposte sono differenti e variano con il gusto personale di chi le indosserà. Il materiale più diffuso, e forse anche il più elegante, è l’oro ma in molti optano per delle fedi in platino, altri le impreziosiscono con diamanti: insomma la personalizzazione è alla base di questa scelta. Per quanto riguarda il peso della fede, esso varia dai 3 ai 16 grammi; anche la forma varia a seconda dei gusti: dalla “francesina” più sottile e smussata alla “mantovana” più alta e piatta fino alle scelte dettate dalle mode. In alcuni casi la fede dello sposo è molto semplice mentre quelle della sposa è arricchita da lavorazioni o pietre preziose.

Al momento dello scambio delle fedi sarebbe buona regola non indossare altri anelli, compreso l’anello di fidanzamento della sposa che per il giorno del sì dovrà sfilarlo e riporlo in cassaforte: per quanto amiate il vostro solitario esso non avrà mai, per voi, il valore racchiuso nella fede donata da vostro marito nel giorno in cui entrambi diventate una cosa sola. In seguito potrete indossare i due anelli sullo stesso anulare o quello di fidanzamento sull’anulare destro. Una curiosità sulle fedi: com’è noto nei periodi di guerra molte donne donavano i propri gioielli per sostenere lo sforzo bellico.

Non potevamo concludere l’argomento dedicato alle fedi senza parlare del cuscino porta fedi: esso solitamente, è confezionato con lo stesso tessuto dell’abito da sposa e impreziosito dalle iniziali degli sposi ricamate e nastri che serviranno per appuntare le fedi fino allo scambio. Un’altra soluzione, un po’ più sobria ma molto elegante, è quella di affidare le fedi al testimone dello sposo il quale le porgerà al momento del sì dopo averle custodite nel taschino della giacca. Da non dimenticare l’incisione all’interno della fede; quella della sposa dovrà riportare il nome dello sposo e viceversa: su entrambe verrà inserita anche la data delle nozze per accompagnarvi e farvi sentire la vicinanza della vostra metà anche quando sarete lontani attraverso il ricordo del giorno in cui gli avete giurato eterno amore.

Bombolibri InnovAction Lab S.r.l. P. Iva/C. F: 02497260030 Rea: NO – 240036
Copyright © 2018 Bombolibri. Tutti i diritti riservati